Start-up innovative: requisiti, benefici e agevolazioni

Il D.L. 179/2012, noto come “Decreto crescita 2.0” ha introdotto nel nostro ordinamento la disciplina delle start-up innovative, prevedendo per queste società agevolazioni e incentivi.

Quali sono i requisiti per essere una start-up innovativa?

Per legge, possono accedere alle agevolazioni riservate alle start-up innovative le società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, che sono in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • sono di nuova costituzione o sono state costituite da meno di 5 anni
  • hanno sede principale in Italia, (o in altro Paese UE/SEE, purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia)
  • presentano un valore annuo della produzione inferiore a 5 milioni di euro
  • non distribuiscono e non hanno distribuito utili
  • hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico
  • non sono costituite da fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo di azienda.

Il contenuto innovativo dell’impresa è dato dal possesso di almeno uno di questi tre requisiti:

  • almeno il 15% del valore maggiore tra fatturato e costi annui è ascrivibile a spese per attività di ricerca e sviluppo
  • la forza lavoro complessiva è costituita per almeno 1/3 da dottorandi, dottori di ricerca o ricercatori, oppure per almeno 2/3 da soci o collaboratori a qualsiasi titolo in possesso di laurea magistrale
  • l’impresa è titolare, depositaria o licenziataria di un brevetto registrato o è titolare di un software originario registrato.

Le start-up innovative sono iscritte in una sezione speciale del Registro delle Imprese: l’iscrizione avviene sulla base di una autocertificazione di possesso dei requisiti. La società dovrà aggiornare (due volte all’anno, alla fine di giugno e alla fine di dicembre) i dati forniti alla Camera di Commerico e dovrà confermare (una volta all’anno, o alla fine di giugno o alla fine di dicembre) il possesso dei requisiti, sui quali comunque vigilerà la Camera di Commerico competente per territorio.

Quali sono le agevolazioni per le start-up innovative?

Le start-up innovative godono di una serie di agevolazioni. Tra le altre:

  • nuova modalità di costituzione digitale e gratuita: con il D.M. 17.02.2016 è stata introdotta la possibilità per le startup innovative di redigere l’atto costitutivo mediante un modello standard tipizzato facendo ricorso alla firma digitale
  • esonero dall’obbligo di pagamento dei diritti camerali e dell’imposta di bollo
  • possibilità di godere di alcune deroghe alla disciplina societaria ordinaria (come, ad esempio, creare quote che non attribuiscono diritti di voto; emettere strumenti finanziari partecipativi; offrire al pubblico quote di capitale; …)
  • facilitazioni nel ripianamento delle perdite
  • disciplina del lavoro tagliata su misura (la start-up innovativa, ad esempio, può assumere personale con contratti a tempo determinato della durata massima di 36 mesi, soggiacere ai limiti sulla durata e sul numero di proroghe previsti dal Jobs Act)
  • facoltà di remunerare il personale in modo flessibile, anche ricorrendo a strumenti partecipativi del capitale sociale

Quali sono gli incentivi in vigore per le start-up innovative?

La disciplina vigente prevede uno sgravio fiscale pari al 30% degli investimenti in start-up innovative. Lo sgravio determina una detrazione dell’IRPEF lorda (se l’investimento è fatto da una persona fisica) e una deduzione dall’imponibile IRES (se l’investimento è fatto da una persona giuridica).

Inoltre, la start-up innovativa ha:

  • la possibilità di raccogliere capitali con campagne di equity crowdfunding su portali online autorizzati
  • la possibilità di accedere in modo semplificato, gratuito e diretto al Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese
  • in caso di insuccesso, la possibilità di poter contare su procedure più rapide e meno gravose rispetto a quelle ordinarie per concludere la proprie attività.

Vuoi saperne di più?

Potrebbero interessarti anche:

CEDEA è un team di professionisti specializzati nella consulenza di direzione aziendale. Offriamo alle PMI soluzioni originali, efficaci per il raggiungimento degli obiettivi e il superamento delle criticità